metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Archive for the ‘protezione incivile’ Category

L'Aquila, 3011

Posted by pedjolo su 4 aprile 2011

LA NOTTE TRA IL 5 E IL 6 APRILE

C'ERA CHI RIDEVA, NON SAPENDO
E APPENA SEPPE, SMISE DI FARLO

C'ERA CHI COMINCIAVA A RIDERE
DOPO AVER SAPUTO

LA NOTTE TRA IL 5 E IL 6 APRILE
DI NUOVO A L'AQUILA

www.3e32.com/main/?p=4821

Annunci

Posted in appuntamenti, link e collegamenti, manifestazioni, natura ribelle, protezione incivile, voltapagina | Leave a Comment »

L'assemblea de L'Aquila.

Posted by pedjolo su 2 agosto 2010

 A  SUD informa  

 
Siamo tutti aquilani
 
 
Alleghiamo di seguito il comunicato dell'Assemblea Cittadina de L'Aquila sui fatti della manifestazione del 7 luglio scorso.
 
A Sud era presente alla manifestazione per sostenere la giusta lotta per una ricostruzione sostenibile, immediata e trasparente della città de L'Aquila e per esprimere solidarietà e appoggio al popolo aquilano. Aderiamo e firmiamo la lettera preparata dall'Assemblea Cittadina e indirizzata al Ministro Maroni.
 
Condanniamo la violenza usata dalle forze dell'ordine che durante la manifestazione hanno caricato i manifestanti.  Esprimiamo il nostro sdegno per il tentativo di spostare l'attenzione dalle legittime richieste del popolo aquilano ai disordini causati dalle forze dell'ordine. Ci uniamo alla condanna dei cittadini e dei comitati aquilani per le calunnie che nelle ore successive alla mobilitazione hanno parlato di infiltrazioni e di provocazioni da parte dei manifestanti.
 
 
 
COMUNICATO ASSEMBLEA CITTADINA de L'AQUILA 
11 LUGLIO
 
 
In un tendone affollatissimo di cittadini e alcuni rappresentati istituzionali, l’assemblea cittadina ha fatto il punto sulla situazione e le iniziative da mettere in campo dopo la manifestazione del 7 luglio.
 
 
SUI FATTI DELLA MANIFESTAZIONE
 
1. E’ stato deciso di inviare una lettera al Ministro Maroni in merito agli incidenti della manifestazione, con la quale si respingono  le accuse delle forze dell’ordine su presunte provocazioni dei manifestanti, si chiede un’inchiesta al Ministro e le dimissioni dei dirigenti che hanno dato una versione tendenziosa dei fatti.
 
L’assemblea ha approvato la lettera e chiede di sottoscriverla a tutti gli attori istituzionali che hanno aderito e/o partecipato alla manifestazione, in primo luogo quindi i sindaci, il presidente della provincia, i sindacati, l’università, la curia, ecc.
 
 
Questa la lettera:
 
Al Ministro degli Interni On. Roberto Maroni.

Signor Ministro, abbiamo letto le Sue dichiarazioni riguardo la richiesta di indagine per verificare i fatti accaduti durante la manifestazione degli aquilani a Roma del 7 luglio scorso. Chi le scrive è l'assemblea dei cittadini del presidio di Piazza Duomo, promotrice di quella manifestazione. La presente è per portare alla sua conoscenza degli elementi in grado di aiutare lo svolgimento dell'inchiesta. Abbiamo sentito il capo della Digos di Roma, il Questore di Roma e anche il capo della Polizia, dott. Manganelli, evocare la presenza di elementi esterni a noi estranei che avrebbero agito da agenti provocatori. La informiamo che di quel che è accaduto gli unici responsabili siamo noi, cittadini aquilani, madri, padri, figlie e figli. Di questo CI ASSUMIAMO TUTTI UNITI PIENA E UNICA RESPONSABILITA'. Tutto il resto sono delle assolute falsità.
 
Riteniamo nostro diritto far sentire la nostra voce pacificamente nei palazzi dove si vuol negare il futuro alla nostra Terra e ai nostri figli. Questo diritto lo difendiamo, siamo determinati e uniti, senza mai retrocedere, con i nostri Sindaci e i nostri gonfaloni, sempre con le mani alzate, con i nostri volti ben visibili e armati solamente della bandiera neroverde della nostra città (tutte rigorosamente con asta di plastica leggera). Tutti i filmati possono testimoniarlo. Noi non abbiamo nulla da nascondere. Sfidiamo chiunque a dimostrare il contrario.
 
I dirigenti del suo Ministero che affermano il contrario, a cominciare dal dott. Manganelli, o sono male informati o, molto probabilmente, agitano inesistenti spettri per coprire i propri errori. In entrambi i casi riteniamo che incarichi così delicati non possano essere più ricoperti da persone che mentono per coprire
le proprie responsabilità screditando le Istituzioni che rappresentano.
Per questo Le chiediamo di procedere alla loro immediata sostituzione.

Siamo a Sua completa disposizione, se riterrà utile ascoltarci nell'ambito dell'inchiesta che ci auguriamo sia rapida e approfondita.
Rileviamo comunque che l’attenzione data dal governo – e conseguentemente da  molti mezzi di informazione – agli incidenti e alle presunte provocazioni,  rappresenti solo uno spostamento dell’attenzione rispetto ai problemi e alle richieste di cui i cittadini manifestanti erano portatori: cioè il loro SOS Ricostruzione (che significa Sospensione delle tasse, Occupazione, Sostegno all’economia), e soprattutto la necessità di una legge organica sul terremoto che stabilisca tempi e finanziamenti certi e che possa consentire di riprogettate il futuro del territorio. Tutti problemi sui quali nessuna risposta è stata data dal governo.
Dal tendone di Piazza Duomo, i cittadini dell’Assemblea le porgono
Distinti Saluti
2. L’onorevole Lolli ha annunciato, sempre sui fatti della manifestazione, un’interrogazione parlamentare.
3. Al fine di ristabilire la verità rispetto a quanto accaduto il 7 luglio a Roma, l’Assemblea ha deciso inoltre di organizzare già nella prossima settimana un’iniziativa sull’informazione, da tenersi di nuovo a Roma per presentare  il materiale fotografico e video sulla manifestazione, riproporre la piattaforma della manifestazione e dare il più ampio resoconto all’opinione pubblica su quanto è realmente avvenuto.
Ai politici locali, in primo luogo il Commissario Chiodi e  il vice presidente del consiglio regionale De Matteis, i quali  hanno rilasciato dichiarazioni che  avallano sostanzialmente la tesi della provocazione da parte dei manifestanti (che si vogliono in tal modo  vogliono criminalizzare e screditare) l’assemblea  chiede di dare conto e dimostrare quanto pubblicamente dichiarato.
 
 
INIZIATIVE FUTURE
L ’assemblea si fa carico di elaborare una legge di iniziativa popolare sul terremoto, da presentare all’inizio dell’autunno (dopo aver raccolto le 50 mila firme previste dalla Costituzione per tale iniziativa)
Al Commissario Chiodi si chiede un confronto pubblico con il  vice-commissario Cialente, al fine di chiarire le tante voci e dichiarazioni che si susseguono negli ultimi tempi, riguardo alla mancanza o alla non capacità di spesa dei fondi per la ricostruzione.
Prossimo appuntamento, come sempre,  mercoledì alle ore 18.00 nel tendone di  Piazza Duomo.

Assemblea Cittadina Piazza Duomo
L'AQUILA

*  *  *

I VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

 
http://www.youtube.com/user/MediaCrewCasematte
[Canale Video di Casematte]
http://www.youtube.com/user/funambolic#p/a/u/2/w7fFs_59bfQ
Terremotati manganellati [di Francesco Paolucci]
http://www.youtube.com/user/vanth13#p/u/6/N696txql25M
La cosa pubblica e gli aquilani[di Luca Cococcetta]
 
 
RASSEGNA STAMPA INTERNAZIONALE
a cura di Giovanni Incorvati

2010-07-09 – Le Monde – p. 2
Les sinistrés de L'Aquila, toujours pas rélogés, marchent sur Rome
[I terremotati de L'Aquila, sempre senza abitazione, marciano su Roma]

http://it.calameo.com/read/000318870f3693517183f?page=2

2010-07-09
Quake survivors clash with police in Rome protest
[I sopravvissuti del terremoto si scontrano con la polizia nelle proteste di Roma]

http://www.newstimes.com/news/articleGallery/Quake-survivors-clash-with-police-in-Rome-protest-567848.php

2010-07-09 International Business Times
Quake victims protest in Italy and clash with police

[Le vittime del sisma protestano in Italia e la polizia interviene]
http://www.ibtimes.com/articles/33284/20100707/quake-victims-protest-in-italy-and-clash-with-police.htm

2010-07-08 Daily Herald
Quake victims protest in Italy, clash with police
[Le vittime del terremoto protestano in Italia, scontri con la polizia]

http://www.thedailyherald.com/international/4-international/5590-quake-victims-protest-in-italy-clash-with-police.html

2010-07-08 BBC
L'Aquila quake victims demonstrate in Rome
[Le vittime del sisma de L'Aquila manifestano a Roma]

http://news.bbc.co.uk/2/mobile/world/europe/10541725.stm

2010-07-08 Reuters 
L'Aquila quake victims protest Italy, police intercept
[Le vittime del sisma de L'Aquila protestano, la polizia interviene]

http://www.worldbulletin.net/news_detail.php?id=61019
http://sosdrs.wordpress.com/2010/07/07/july-7-italy-quake-victims-clash-with-police/

2010-07-08 The Guardian
Italian earthquake victims demand more aid
[Le vittime del sisma chiedono più aiuti]

http://www.guardian.co.uk/world/2010/jul/07/italian-earthquake-victims-protest-rome

2010-07-08 ABC
Afectados de L'Aquila protestan en Roma por su situación 15 meses después
[Vittime de L'Aquila protestano a Roma per la situazione 15 mesi dopo il sisma]

http://www.abc.es/20100707/internacional/altercadositalia-201007072212.html

2010-07-07
Protestan Miles De Personas Ante Casa De Berlusconi En Roma
[Migliaia di persone protestano davanti alla casa di Berlusconi a Roma]

http://www.elcirculorojo.com.mx/internacional/9166-Protestan-Miles-Personas-Ante-Casa-Berlusconi-Roma.html

2010-07-07
Tensión en Roma por una manifestación de los afectados de L’Aquila
[Tensione a Roma per la manifestazione delle vittime del sisma de L'Aquila]

http://noticieroconfidencial.com/?p=2127

2010-07-07
La vidéo du jour: « SOS L’Aquila », les sinistrés manifestent à Rome
[SOS L'Aquila, le vittime manifestano a Roma]

www.peggypicot.com/italianisme/2010/07/07/la-video-du-jour-sos-laquila-les-sinistres-manifestent-a-rome/

2010-07-07
Rome, Demonstration of the displaced people of L'Aquila
[Roma: manifestano gli sfollati de L'Aquila]

www.prospektphoto.net/prospektphoto-cgi/topixx?op=thumbnails1&string=aquilademoroma

2010-07-07  El paìs
La rabia de L'Aquila marcha sobre Roma
[La rabbia de L'Aquila marcia su Roma]

http://www.elpais.com/articulo/internacional/rabia/L/Aquila/marcha/Roma/elpepuint/20100707elpepuint_9/Tes

2010-07-07
Italie/séisme: des milliers d'habitants de l'Aquila "marchent sur Rome"
[Migliaia di Aquilani "marciano su Roma"]

http://
www.quedit.com/detail/italie-sisme-des-milliers-dhabitants-de-laquila-marchent-sur-rome-922106.html

2010-07-07  El Mundo
Afectados de L'Aquila protestan en Roma contra pago de impuestos
[Le vittime del terremoto protestano a Roma contro il pagamento delle tasse]

http://www.eldiario.com.ec/noticias-manabi-ecuador/158592-afectados-por-el-sismo-de-l-aquila-protestan-en-roma-contra-pago-de-impuestos/

2010-07-07
Bewohner von L'Aquila demonstrierten in Rom
[Gli Aquilani protestano a Roma]

http://www.stol.it/Artikel/Chronik-im-Ueberblick/Chronik/Bewohner-von-L-Aquila-demonstrierten-in-Rom

2010-07-07
Bewohner von L'Aquila marschieren auf Rom
[Gli Aquilano marciano su Roma]

http://nachrichten.ch.msn.com/international/artikel.aspx?cp-documentid=154062338

2010-07-07
Associated Press – Quake Survivors Clash With Police In Rome Protest
[I sopravvissuti al terremoto si scontrano con la polizia durante le proteste di Roma]

http://www.npr.org/templates/story/story.php?storyId=128360239
http://www.kansas.com/2010/07/07/1393915_a1393911/quake-survivors-clash-with-police.html

2010-07-07
Bewohner von L'Aquila fordern mehr Unterstützung für Erdbeben-Region
[Gli Aquilani chiedono più sostegno per i comuni del cratere]

http://www.stern.de/news2/aktuell/bewohner-von-laquila-fordern-mehr-unterstuetzung-fuer-erdbeben-region-1580846.html

2010-07-07
Italie: des milliers de rescapés du séisme de l'Aquila "marchent sur Rome"
[Migliaia di sfollati del sisma di L'Aquila "marciano su Roma"]

http://actu.orange.fr/monde/italie-des-milliers-de-rescapes-du-seisme-de-l-aquila-marchent-sur-rome_21219.html

Posted in appelli, censura, informazione pilotata, link e collegamenti, politica, protezione incivile, stop | 2 Comments »

Lettera da L'Aquila.

Posted by pedjolo su 30 giugno 2010

>Piove…e un po' di tristezza ci sta!!!!!!!
> Ieri mi ha telefonato l'impiegata di una società di recupero crediti, per contodi Sky.
> Mi dice che risulto morosa dal mese di settembre del 2009.
> Mi chiede come mai.
> Le dico che dal 4 aprile dello scorso anno ho lasciato la mia
> casa e non vi hopiù fatto ritorno. Causa terremoto. Il decoder SKY
> giace schiacciato sotto ilpeso di una parete crollata.

> Ammutolisce.

> Quindi si scusa e mi dice che farà presente quanto le ho detto a chi di dovere.
> Poi, premurosa, mi chiede se ora, dopo un anno, è tutto a posto.
> Mi dice di amare la mia città, ha avuto la fortuna di visitarla un paio di annifa.
> Ne è rimasta affascinata. Ricorda in particolare una scalinata in
> selci chescendeva dal Duomo verso la basilica di Collemaggio.

> E mi sale il groppo alla gola.
> Le dico che abitavo proprio lì.
> Lei ammutolisce di nuovo. Poi mi invita a raccontarle cosa è la mia città oggi.
> Ed io lo faccio.

> Le racconto del centro militarizzato.
> Le racconto che non posso andare a casa mia quando voglio. Le
> racconto che,però, i ladri ci vanno indisturbati.
> Le racconto dei palazzi lasciati lì a morire. Le racconto dei
> soldi che non cisono, per ricostruire.
> E che non ci sono neanche per aiutare noi a sopravvivere.
> Le racconto che, dal primo luglio, torneremo a pagare le tasse ed
> i contributi,anche se non lavoriamo. Le racconto chepagheremo l'ICA
> ed i mutui sulle case distrutte. E ripartiranno regolarmente
> ipagamenti dei prestiti.
> Anche per chi non ha più nulla. Che, a luglio, un terremotato con
> uno stipendiolordo di 2.000 euro vedrà in busta paga 734 euro di
> retribuzione netta.
> Che non solo torneremo a pagare le tasse, ma restituiremo subito
> tutte quellenon pagate dal 6 aprile.
> Che lo stato non versa ai cittadini senza casa,che si gestiscono
> da soli, benventisettemila, neanche quel piccolo contributo di 200
> euro mensili chedovrebbe aiutarli a pagare un affitto.
> Che i prezzi degli affitti sono triplicati. Senza nessun controllo.
> Che io pago ,in un paesino di cinquecento anime, quanto Bertolaso
> pagava per unappartamento in via Giulia, a Roma.

> La sento respirare pesantemente. Le parlo dei nuovi quartieri
> costruiti aprezzi di residenze di lusso.

> Le racconto la vita delle persone che abitano lì. Come in alveari
> senz'anima.Senza neanche un giornalaio. O un bar.
> Le racconto degli anziani che sono stati sradicati dalla loro
> terra. Lontanichilometri e chilometri.
> Le racconto dei professionisti che sono andati via. Delle
> iscrizioni allescuole superiori in netto calo. Le racconto di una
> città che muore.

> E lei mi risponde, con la voce che le trema.
> " Non è possibile che non si sappia niente di tutto questo.
> Non potete restare così. Chiamate i giornalisti televisivi.
> Dovete dirglielo. Chiamate la stampa. Devono scriverlo."

> Loro non scrivono voi fate girare

>Valentina

Posted in appelli, natura ribelle, protezione incivile, riflessioni, stop | 6 Comments »

6 aprile 2010. Un anno di scosse, senza scossoni.

Posted by pedjolo su 3 aprile 2010

6 aprile 2010, eventi in molte zone del capoluogo abruzzese. Alle 3.32 del mattino, un silenzioso corteo giungerà simbolicamente al Duomo, per illuminare e far battere il cuore della città. Una dignitosa e ferma richiesta di chiarezza e aiuto. Ci sarai?

Posted in appelli, appuntamenti, link e collegamenti, manifestazioni, natura ribelle, protezione incivile, video clip, voltapagina | 2 Comments »

Bertolaso, ministro.

Posted by pedjolo su 11 febbraio 2010

ECCO LA VERSIONE DEL VIDEO -DI CUI YOUTUBE, PER IL 4° GIORNO CONSECUTIVO, IMPEDISCE LA VISUALIZZAZIONE- CARICATA SU SPLINDER.

Posted in lista nera, politica, protezione incivile, video clip | 2 Comments »