metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Archive for the ‘libri’ Category

Io speriamo che resto cattolico. Anche no.

Posted by pedjolo su 18 dicembre 2009

In un blog dalle modestissime pretese, solitamente si scrivono e si mostrano cose di poco conto. Qualche tempo fa, ad esempio, Tuttoblog ebbe la presunzione di far partire una sorta di rubrica settimanale dedicata ai libri; ovviamente, si trattava di volumi ritenuti "ok" dal sottoscritto e perciò consigliati.

Stavolta, mi muovo alla rovescia: sconsiglio questo libro. Di seguito, potete leggere la prefazione, da cui ho evidenziato ciò che, a mio modesto ed opinabile parere, necessita di argomentazioni…



Io speriamo che resto cattolico
 Vostro figlio torna da scuola e vi dice che il professore vuole convertirlo all’evoluzionismo. Va a catechismo e gli spiegano che le religioni sono tutte uguali(questo è gravissimo se qualche riga più giù si legge "COME STANNO LE COSE", quasi a voler significare che, in realtà, ogni credo non sia profondo e carico di significato ma esistano religioni-giuste e religioni-monnezza. ndr)  perché bisogna credere nella pace e nella tolleranza. Guarda la tv e scopre che sposarsi tra uomini e donne oppure tra uomini e uomini o donne e donne è la stessa cosa, basta che cè l’amore.

Voi, giustamente, ve la prendete con l’universo mondo, vi fate venire un fegato grosso così, poi vi calmate e spiegate al ragazzino come stanno le cose.

Fatto questo, andate al lavoro e il vostro capo, alla macchinetta del caffè, vi dà lezioni su Darwin, scimmioni e anelli mancanti. Fate i salti mortali per arrivare in orario alla funzione della Quaresima e vi dicono che è come un ramadan però un po’ meno partecipato. Accendete la tv e scoprite che la vostra fiction preferita fa la reclame ai Dico. Correte trafelati alla conferenza in parrocchia e chi ci trovate? Gad Lerner, Massimo Cacciari e Gino Strada.

E se il quadretto vi sembra esagerato, date un’occhiata a questo libro. Che è stato scritto per tutti quei cattolici che non ne possono più.



Fortunatamente, gli unici due commenti sul sito piemme.it www.edizpiemme.it/libri/io-speriamo-che-resto-cattolico-9788838489815  sono i seguenti:

  • è uno scherzo? ma come vi permettete?? Accettate di farvi curare dalla moderna medicina e criticate le teorie dell’evoluzionismo, la scienza (che non può essere religiosa nè tantomeno cattolica) e la tolleranza??? Ma siete impazziti? Non conoscete per niente il Dio di cui parlate, e l’unica cosa certa è che prima o poi vi troverete al Suo cospetto e dovrete rispondere di questi atti di arroganza e di guerra, perchè voi state scatenando una guerra! Vergognatevi!!!!!
Commento inserito da Paola il 25.05.2009
  • Personalmente non ho letto il libro, ma dall’introduzione mi sembra di capire si tratti di una provocazione un po’ grossolana… Cosa si intende per "giustamente" e "come stanno le cose", in contrapposizione con quanto affermato ad inizio recensione? Che le varie credenze non sono tutte uguali? Che non si deve credere nella pace e nella tolleranza? Che l’amore tra esseri umani del medesimo genere non è possibile? Credo si tratti di affermazioni molto forti, alle quali dovrebbero far seguito argomentazioni capaci di sostenerle e darne conferma.
Commento inserito da Francois il 17.12.2009
Annunci

Posted in città del vati-bigottismo, libri, lista nera, stop | 5 Comments »

PAOLO BARNARD / 1

Posted by pedjolo su 11 marzo 2008

Quest’uomo non va lasciato solo.

Barnard Perché ci OdianoAllora, questo libro compratelo o chiedetelo in prestito, e mettetelo nella vostra personale biblioteca.

Potrei chiamarli terroristi perché vengono nei nostri Paesi con il loro potere grande e fanno queste cose e le fanno in tutto il mondo. Ma per me sono semplicemente degli assassini. Rufina Amaya, unica sopravvissuta di 1200 contadini massacrati in Salvador da terroristi addestrati e armati dagli americani, e mai puniti. Le menzogne uccidono. Ci sono le prove, le testimonianze, i documenti. Basta cercare. È quello che ha fatto l’autore di questo libro utilizzando fonti "non sospette", spesso Top Secret: cioè quelle ufficiali americane, inglesi, israeliane che dimostrano come il terrorismo occidentale, ben prima di Bin Laden e su scala assai maggiore, sia stata l’arma principale di questi Paesi per imporre un ordine mondiale fondato sulla sopraffazione e la violenza. Da decenni. Da quando i sionisti e gli israeliani in Palestina, gli americani e gli inglesi in Medioriente, Indonesia, Africa e America Latina, con l’aggiunta della Russia in Cecenia, si sono resi responsabili di immani massacri, pulizie etniche, attentati, assassini e repressioni. Milioni di innocenti perseguitati, torturati e ammazzati da quelli che oggi guidano la "Guerra al Terrorismo". Crimini rimasti non solo impuniti, ma spesso spacciati come giusta difesa del "mondo libero" occidentale, e che sono la vera fonte dell’odio dei fanatici che oggi ci attaccano.
Paolo Barnard è stato corrispondente dall’estero collaborando con i maggiori quotidiani italiani. Ha realizzato per la trasmissione "Report" (Rai 3) inchieste dedicate alla globalizzazione, al terrorismo internazionale, alla new economy. Attualmente collabora con Rai Educational. Ha curato per la Bur il libro di Bartoccioni, Bonadonna e Sartori, Dall’altra parte.
Ed. Bur – euro 9,60

Intervista a Paolo Barnard, CENSURA LEGALE.
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=9128&ext=_big.ram

Posted in censura, libri, link e collegamenti, politica, stop | 4 Comments »

Quella agenda scomparsa…

Posted by pedjolo su 20 luglio 2007

L'agenda rossa di Paolo BorsellinoUnagenda rossa, larga e rettangolare. Con la copertina in pelle. Borsellino la usava per annotare le considerazioni più private sulle sue indagini, e non se ne separava mai. Anche l’ultima domenica della sua vita l’aveva con sé. La moglie Agnese ricorda che il giudice la ripose nella borsa di cuoio dopo averci scritto lunghe, minuziose annotazioni. A via D’Amelio furono ritrovate nella borsa le chiavi, sigarette e poco aItro. L’agenda no. Sparita. Questo libro ne ricostruisce la vicenda, attraverso le testimonianze dirette dei familiari di Borsellino, dei colleghi magistrati, degli investigatori, delle carte giudiziarie, dei pentiti.

200 pagine
12,00 euro

Clicca qui.

Posted in borsellino, libri | 1 Comment »

Coca-Cola L'inchiesta proibita

Posted by pedjolo su 31 maggio 2007

coca-colaWilliam Reymond va a fondo, fino in fondo, con un’inchiesta incredibilmente accurata. Si scoprono retroscena impensabili, sulla seconda bevanda più consumata al mondo (dopo l’acqua). A chi, per smettere di berla e acquistarla, non bastasse sapere che per un litro di C.C. ci vogliono ben 9 litri di acqua (che, tra l’altro, tornano nel ciclo inquinati di sostanze molto dannose per la natura e per l’uomo), questo libro porta altri motivi per dire BASTA a questa moda!

Posted in libri | 1 Comment »

Dittature-La storia occulta

Posted by pedjolo su 20 marzo 2007

Dittature-La storia occultaIniziamo con questo titolo la sezione "LIBRI". Ogni tot, diciamo ogni settimana, un nuovo libro consigliato e linkato.

Si tratta di un testo che racconta una delle tendenze mondiali, quella che vede i pochi soggiogare i molti silenziosamente. Tutta la polvere va sotto al tappeto, volendo ricorrere ad una metafora. E chi è potente, continua a diventarlo; e chi è emarginato, viene spinto sempre più all’estremo confine, prima del nulla.

Shalom
staff di Tuttoblog

Posted in libri | 1 Comment »