metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Quaranten(n)e.

Posted by pedjolo su 28 febbraio 2021

Bon, quanto è passato…

E in tutto questo tempo, il sistema ha continuato a fare il sistema. Poi, uno dice che invecchia…

Ma, è indubbio, se la prospettiva fosse quella di invecchiare in uno scenario – almeno – differente, forse sarebbe essa stessa quasi un auspicio.

Quando i benauguranti striscioni a tinte arcobaleno misto tricolore, svolazzavano dai terrazzi di varie abitazioni, rassicurandoci sul fatto che tutto sarebbe andato bene, mi venne in mente di quanto tempo fosse stato necessario perché si rivedessero quei sette colori, inflazionati – secondo alcuni – al tempo delle bandiere che denunciavano le guerre ed inneggiavano alla pace.

Proprio oggi, in un angolo del mio terrazzo, ho prestato soccorso alla mia vetusta bandiera pacifista che intanto se la stava vedendo non con i venti di guerra ma con vere raffiche a trenta nodi. È sempre là, in mostra, consapevole che andrà tutto bene, se, magari, l’impegno a far del proprio meglio diventerà diffuso. Oltre gli slogan. Che tanto incantano e a cui sembra ci sia in giro una spasmodica voglia di credere.

Lo stesso sistema che annichiliva la bandiera rainbow, rinfacciandole la sua natura politicizzata (magari), perché era l’icona pop di chi chiedeva qualcosa di umanamente controllabile e quindi possibile, la fine dei conflitti armati e delle invasioni barbare, ecco, quello stesso sistema che affibbiava le sue etichette, dall’utopista al naif, svilendo il messaggio di quella bandiera e accostandolo a qualcosa di irrealizzabile, oggi accetta e sdogana tutti e sette quei colori e, con la protervia che lo caratterizza, li fa suoi perché funzionali al suo scopo: trasmettere un messaggio di controllo e gestione del caos. La certezza è che il fenomeno sarà controllato, gestito, incanalato e inquadrato entro certi limiti.

Riassumendo: un simbolo che rappresenti la richiesta di denunciare o interrompere ciò che è stato pianificato per interesse, potere o denaro, è una favoletta. Se, quello stesso logo, incarna il desiderio di controllare quello che imprevedibili fenomeni su scala globale generano, è non soltanto auspicabile ma addirittura fattibile.

Dipende da cosa sventola in terrazza.

TG Balcone augura, a tutti, un buon proseguimento di quarantena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: