metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

41,1%

Posted by pedjolo su 13 giugno 2011

S'è desta? Ve lo dico tra 8,9 %…

Risultati ore 22 del 12 giugno.

NB: L'astensione come forma equivalente al NO nei referendum abrogativi, presenti e passati, è una strategia legale ma disonesta. Verso chi è favorevole, verso chi vota in genere e, ebbene sì, pure verso se stessi. Astenersi non significa far valere la propria opinione o posizione su quella degli altri, ma equivale alla consapevolezza del fatto che la propria visione sia minoritaria nella comunità nella quale si vive. E, nonostante questo, si vuole comunque – in barba ai più basilari principi democratici e, verrebbe da chiedersi, forse etici – farla prevalere su quella della maggioranza, la cui legittimità – derivante da un diffuso consenso – sarebbe così sovvertita con una manovra che la normativa consente ma che il buon senso e la moralità dovrebbero rifiutare. Ciò che ne emerge è, tra chi opti per l'astensione, mancanza di una volontà forte capace di voler far pesare il proprio pensiero, paura di "perdere", carattere disonesto ed eversivo (non certo nel senso rivoluzionario del termine). Di fronte a questo, appare evidente la natura puerile di pseudorivendicazioni che inneggino al diritto di non votare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: