metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Grandi opere.

Posted by pedjolo su 6 aprile 2009

abruzzomapUna città intera e tanti altri piccoli paesi limitrofi sono in ginocchio, letteralmente crollati; un paese angosciato china il capo e spera che quella cifra si fermi a 27.
Il primo pensiero va alla povera gente, ai 5 bambini che -al momento- hanno perso la vita. Ingiustamente, e del resto non potrebbe essere altrimenti.
Fanculo, alle "grandi opere".
Fanculo ai ponti, agli Expo, alle cementificazioni forzate, alla merda che invade le grandi città.
Fanculo al menefreghismo e alla mancata messa in sicurezza di interi complessi abitativi.
Fanculo anche al complicare la propria esistenza, tipico del genere umano: le guerre, gli odi di partito, l’indifferenza, nemmeno dovrebbero esistere. Sono già notevoli le prove e le difficoltà che la natura ci pone davanti, che crearne di nuove con le proprie mani è pura follia!
C’era bisogno di Assisi, c’era bisogno di San Giuliano, c’era bisogno di L’Aquila, tanto per citare le più recenti dimostrazioni muscolari della natura. Ce n’era bisogno per capire, un po’ per volta, che l’Italia ha zone ad alta, altissima sismicità e, soprattutto, che la maggior parte degli edifici e delle infrastrutture non sono in grado di resistere a sollecitazioni di medio-alta entità.
Intanto i morti sono morti, e i sopravvissuti piangono, devastati e rabbiosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: