metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Gli Abdoul d'Italia.

Posted by pedjolo su 22 settembre 2008

Di fronte alla vicenda di Abdoul e alle conseguenti reazioni, mi domando quali siano i criteri con cui l’informazione selezioni ciò che va raccontato e scarti ciò che non va raccontato; e tra i fatti da far sapere, ciò a cui va dato più risalto e ciò a cui ne va dato meno.

LA REPUBBLICA.

Ore 14,30, in marcia per Abdoul "Ecco la Milano dell´antirazzismo"
Il corteo al via dai Bastioni di Porta Venezia
Ovadia attacca il ministro Maroni
di DAVIDE CARLUCCI

L´elenco delle adesioni è lunghissimo: centinaia tra docenti universitari,
medici, avvocati, sindacalisti, esponenti del volontariato, rappresentanti dei
partiti politici – da Sinistra democratica a Rifondazione – i Giovani
musulmani e i ragazzi delle Acli. Sono tutti i milanesi "antirazzisti" che
oggi pomeriggio parteciperanno alla manifestazione per Abdoul, il
diciannovenne di Cernusco sul Naviglio, originario del Burkina Faso, ucciso
domenica da due baristi per aver rubato due pacchi di biscotti. Il corteo
partirà alle 14,30 dai Bastioni di Porta Venezia e arriverà in Duomo. Ci
saranno anche don Gino Rigoldi, Moni Ovadia, Dario Fo, Franca Rame, Paolo
Rossi e Gino Strada. «Abdoul – dicono – è stato ucciso per niente o per futili
motivi… come dice l´arido linguaggio della magistratura. Chi ha preso la
spranga non l´ha fatto per paura o per legittima difesa: ha commesso un
delitto a sfondo razzista, mosso da odio e rancore, considerandosi legittimato
dal sentire intollerante, sciaguratamente diffuso. E questa Milano non ci
appartiene».
Agli organizzatori è arrivata anche una lettera dei familiari di Abdoul. «Non
riusciamo a capire perché i giornali e le televisioni, dopo aver detto molte
cose non vere sull´accaduto, ora non parlano di questa importante iniziativa
per Abdoul. Chiediamo a chi vuole la pace, la giustizia, l´eguaglianza e la
convivenza civile, di far sapere che saremo in tanti a chiedere che non
succeda più un fatto così grave e dire no al razzismo». La data del funerale
non è ancora certa, ma il desiderio della famiglia è di celebrarli martedì
mattina. Il sindaco di Cernusco, Eugenio Comincini, ha già messo a
disposizione l´auditorium Maggioni della scuola media Aldo Moro per un momento
pubblico di commiato secondo il rito musulmano. Già domani, però, si
raccoglieranno in preghiera gli amici e i connazionali di Abdoul, la cui salma
mercoledì sarà accompagnata in Burkina Faso.
Per Moni Ovadia il fatto che la Procura non abbia contestato l´aggravante per
motivi razziali è irrilevante. «Non mi convinceranno mai, neanche davanti a un
plotone d´esecuzione – dice – che quell´omicidio non sia stato dettato dal
razzismo. Non sarebbe successo lo stesso se a rubare i biscotti fossero stati
dei ragazzi italiani, magari di buona famiglia. Viene da una temperie
grondante parole d´odio e avviene in un Paese che sta scivolando verso una
deriva razzista, perché c´è chi soffia su questi sentimenti per ragioni
demagogiche». In particolare l´attore accusa il ministro dell´Interno, Roberto
Maroni. «Non dico che sia razzista, non voglio crederlo. Ma i suoi
provvedimenti lo sono. Ed è arrivato il momento che tutte le persone, di
destra o di sinistra, cristiani e non, facciano sentire forte la loro voce in
un momento terribile per il nostro Paese».

Annunci

10 Risposte to “Gli Abdoul d'Italia.”

  1. Complimenti per il tuo blog…perchè non mi inserisci tra i tuoi amici e mi linki?? Te ne sarò grata
    grazie!!!

  2. paol84 said

    In realtà Maroni è il Ministro più “amato”, secondo i sondaggi.

  3. paol84 said

    Il prezzo del petrolio è salito di botto da 106 dollari a 130!!! Vogliamo continuare con questo valzer.
    BASTA CON IL PETROLIO, INIZI UNA NUOVA ETà, SIA QUESTA L’ALBA DI UNA NUOVA ETà.
    Vedere caef.splinder.com

  4. Paniko23 said

    La cosa che più fa schifo è la “strategia della tensione” attuata dagli attuali media e quindi dai politici.

  5. anonimo said

    Abbiamo risposto al tuo commento. Grazie mille.
    Comitato.

  6. I criteri con i quali il sistema informativo seleziona le notizie sono, secondo me, quelli imposti dai “padroni” delle varie testate e dei vari telegiornali, padroni anche politici, non solo delle aziende editoriali.
    Ciao

  7. paol84 said

    TI HO RISPOSTO SUL SITO DEL COMITATO… TI LASCIO QUELLO COME LINK.

  8. anonimo said

    Adesso mi sono sloggato per lasciarti il link del comitato. Clicca sulla casetta. Ciao!

  9. paol84 said

    François! Vieni a leggere il mio commento su lavoroinitalia. Ti ho risposto su entrambi i commenti. Salude!

  10. Soriana said

    Oggi ho navigato qui[..] La leader dell’opposizione democratica in Birmania Nilar Thein è stata arrestata il 10 settembre 2008 Leggete QUI qui per l’appello Tutto in 24 ore In Bloggerr for Burma Verona culla della civiltà in Mente critica E d’ [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: