metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

PAOLO BARNARD / 1

Posted by pedjolo su 11 marzo 2008

Quest’uomo non va lasciato solo.

Barnard Perché ci OdianoAllora, questo libro compratelo o chiedetelo in prestito, e mettetelo nella vostra personale biblioteca.

Potrei chiamarli terroristi perché vengono nei nostri Paesi con il loro potere grande e fanno queste cose e le fanno in tutto il mondo. Ma per me sono semplicemente degli assassini. Rufina Amaya, unica sopravvissuta di 1200 contadini massacrati in Salvador da terroristi addestrati e armati dagli americani, e mai puniti. Le menzogne uccidono. Ci sono le prove, le testimonianze, i documenti. Basta cercare. È quello che ha fatto l’autore di questo libro utilizzando fonti "non sospette", spesso Top Secret: cioè quelle ufficiali americane, inglesi, israeliane che dimostrano come il terrorismo occidentale, ben prima di Bin Laden e su scala assai maggiore, sia stata l’arma principale di questi Paesi per imporre un ordine mondiale fondato sulla sopraffazione e la violenza. Da decenni. Da quando i sionisti e gli israeliani in Palestina, gli americani e gli inglesi in Medioriente, Indonesia, Africa e America Latina, con l’aggiunta della Russia in Cecenia, si sono resi responsabili di immani massacri, pulizie etniche, attentati, assassini e repressioni. Milioni di innocenti perseguitati, torturati e ammazzati da quelli che oggi guidano la "Guerra al Terrorismo". Crimini rimasti non solo impuniti, ma spesso spacciati come giusta difesa del "mondo libero" occidentale, e che sono la vera fonte dell’odio dei fanatici che oggi ci attaccano.
Paolo Barnard è stato corrispondente dall’estero collaborando con i maggiori quotidiani italiani. Ha realizzato per la trasmissione "Report" (Rai 3) inchieste dedicate alla globalizzazione, al terrorismo internazionale, alla new economy. Attualmente collabora con Rai Educational. Ha curato per la Bur il libro di Bartoccioni, Bonadonna e Sartori, Dall’altra parte.
Ed. Bur – euro 9,60

Intervista a Paolo Barnard, CENSURA LEGALE.
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=9128&ext=_big.ram

Annunci

4 Risposte to “PAOLO BARNARD / 1”

  1. EverStill said

    beh dove han messo mano: inglesi americani e russi han portato guerre, morti, distruzione e nient’altro di buono…l’unica democrazia sono le bombe…e uccidere per sopravvivere…buona giornata

  2. pedjolo said

    Questo è ciò che Barnard tratta nel suo libro (fra l’altro nel filmato che ho linkato e che si trova su Arcoiris, Barnard parla di un signore che una volta gli disse -riferendosi all’Islam che odia e attacca l’occidente- “Se questi ci odiano, avremo pur fatto qualcosa!”).
    Dello scandalo e del motivo per cui questo giornalista non va lasciato solo, ne parlerò nel prossimo post: ti dico solo che sarà qualcosa di molto duro da mandar giù…

  3. …è sempre interessante leggerti… ;D

  4. paol84 said

    Questa è la democrazia… Secondo loro… Nessuno ha il coraggio di denunciarli, di fermarli, di arrestarli… e secondo me sono loro che fanno levitare il prezzo del petrolio guadagnandoci alle spalle di tutti… Tanto sono loro! Sono SEMPRE e SOLO loro… Gli stessi speculatori, che fanno questi massacri.
    E nessuno trova ancora il coraggio di manifestare e di bloccare tutto per una settimana, almeno, contro l’aumento del prezzo del petrolio e contro chi fa la guerra ai finti terroristi… Non vedo l’ora di leggere anche il resto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: