metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Si scrive ThyssenKrupp, si legge paura.

Posted by pedjolo su 19 dicembre 2007

Mi sono immaginato per alcuni secondi cosa sia la morte. Cosa significhi esserci ora, ancora, ancora,….ecco, adesso no.
E’ sempre uguale, per tutti, ricchi poveri malati sani. Ma quello che cambia è il contorno. Le persone che restano e che possono raccontare e ricordare. Sono state ammazzate 6 persone (per ora). Qualcuno dovrà pagare. Verrà il giorno in cui qualcuno pagherà. Porca puttana.

Enrico RossiE sempre riguardo alla paura di morire, a Pistoia è morto Federico, un bambino stroncato da una emorragia dopo essere stato operato alle tonsille. Sono partiti gli accertamenti sulle cause e le possibili responsabilità. Il signor Rossi, Enrico Rossi, assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, ha subito strumentalizzato la vicenda (è un diessino, quelli non perdono mai tempo), per affermare una volta di più che a Pistoia ci vuole l’ospedale nuovo! Quello stesso ospedale che gli appalti mafiosi del sindaco Berti e della ditta Giusti più volte accusata di poca limpidezza e capace di monopolizzare il mercato dell’edilizia pistoiese, vogliono a tutti i costi, nonostante il terreno destinato alla cementificazione non sia edificabile. Ma ce la faranno, non c’è limite al peggio. Il signor Rossi, appunto, sottolinea l’importanza del nuovo ospedale, di una sua immediata costruzione. Se fosse già stato presente, con la sua organizzazione non a padiglioni (come quello attuale), forse Federico non sarebbe morto. EH CERTO! Peccato che la madre del piccolo paziente avesse fatto notare, invano, ai medici che dalla bocca usciva un po’ troppo sangue. Qualcuno si pentirà di aver fatto una diagnosi precoce.

Annunci

2 Risposte to “Si scrive ThyssenKrupp, si legge paura.”

  1. paol84 said

    Io penso che, se invece delle inutili missioni all’estero (Afghanistan, Libano) i novanta miliardi di EURO che spendono per queste cose li spendessero nella sanità, con macchinari nuovi, tecnologici, sicuri, con ambulanze, con più personale (veramente qualificato!), beh… Allora non solo il povero Federico si sarebbe salvato, ma anche Federica Monteleone e Flavio, e l’altra ragazza si sarebbero potute salvare. Purtroppo i politici danno soldi in finanziaria per cose completamente inutili (vedi ad esempio i beni culturali. Ma Francesco Rutelli che cavolo sta facendo???), e non pensano alle cose fondamentali. Salude,
    Paolo.

  2. andrea1979 said

    Per qualche giorno se ne parlerà, poi si tornerà a parlare del gossip…come la questione del decreto sicurezza: erano tutti molto offesi e dispiaciuti per la morte della Reggiani, hanno anche fatto finta di attivarsi e di fare qualcosa. Poi, passata la pressione dei media, ecco che ritirano il decreto…che Parlamento di pecore che abbiamo!

    ciao e
    Buon Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: