metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

Apertura verso destra.

Posted by pedjolo su 8 novembre 2007

Veggenza? Intuito? Fortuna?
Il Partito Democratico apre a destra. Eh sì, chi lo avrebbe mai detto?!
Partendo dalla certezza che, ormai, destra e sinistra non esistono davvero più e che tutto contiene il contrario di tutto, sorrido con gusto di fronte alle dichiarazioni dei piddiani che parlano di intese, di riforme, di accordi con la CDL. E sorrido cattivamente ripensando a chi, appena un mese fa, votò con i lucciconi agli occhi. Lucciconi di speranza, che niente hanno a che vedere con quelli, ad esempio, di Occhetto: quella volta si piangeva per la morte clinica di qualcosa. Il 14 Ottobre si è pianto per l’emozione di qualcosa che stava per nascere: PD, ovveroForza DS tondo

Annunci

8 Risposte to “Apertura verso destra.”

  1. EverStill said

    questo accentramento selvaggio non mi piace per niente, le riforme serie non arrivano e sto governo cadaverico va avanti per inerzia…spero che rinasca una vera sinistra e non un branco di centristi a caccia di soldoni e legem at personam… buona serata

  2. Anche tu uno di quegli attaccati al tram di sinistra ?

    E ora per leccarvi i tagli delle ferite cosa avete fatto? il mitico PD , siete solo dei falliti .

    Come nella storia …così il presente !

  3. paol84 said

    Caro metamorfico, e tu pensi che la destra abbia fatto di meglio? Destra e sinistra sono tutti uguali. Cambiano solo i simboli. Tutto il resto è come il wrestling: sul ring sono rivali e nemici, mentre fuori sono tutti amici. Spero davvero che nasca la cosa rossa, altrimenti non andrò più a votare.
    Inoltre, la destra non ha fatto altro che rovinare il paese, soprattutto con le riforme Maroni, Biagi e con la legge elettorale.
    Ci ha permesso solo di votare un simbolo, e ha permesso a chi è al governo di scegliersi la sua casta.
    Lui ha voluto perdere le elezioni di proposito, di modo che Prodi vincesse, si scegliesse la sua casta politica, così da incolpare tutti Prodi di essersi scelto la sua casta.
    Lo ha fatto apposta. Ammettilo! Attendo una risposta.

  4. Veggenza? Intuito? Fortuna?
    no, fratello. buon senso, purtroppo…

  5. pedjolo said

    Beh, difficile dire chi non abbia fallito nella storia; purtroppo i fascismi e i comunismi (giusto per citare due estremi politici abbastanza noti) hanno iniziato da un qualche principio sano, ma si sono presto persi per strada non appena il potere ha dato alla testa a qualcuno. La natura umana, di fronte alle gerarchie e all’accentramento di potere, difficilmente riesce a controllarsi, a meno che non sia frenata da una forte moralità. E, se non l’hanno avuta storici personaggi carismatici del passato, non vedo francamente come possano averla i mercenari che occupano oggi la scena politica. Senza distinzione “cromatica”, ti parlo di rossi e di neri (e di bianchi) senza alcuna differenza. Credo che un sindaco, un ministro, un presidente del consiglio, sia bravo e valido per quello che fa, non per il disegno che lo accompagna alle tornate elettorali. Con questo, non posso che essere d’accordo sulla insensatezza che ruota attorno al PD, anche se continuo a porre l’accento sul fatto che non si tratta di una “invenzione” di sinistra. E’ semplicemente figlio della deriva centrista che attraversa la nostra società.

  6. SaR said

    Se vuoi dire che vanno più a destra, tantoche vanno in simbiosi con il C.D., sono d’accordo. In politica, si chiama:OMOLOGAZIONE. Ciao.

  7. Caro Metamorfico, non è a noi che devi inviare le tue derisioni, perchè noi siamo abbastanza intelligenti da fare critiche serrate a quelli che abbiamo votato e che oggi non ci stanno più bene! Solo chi è ammanicato e colluso non può criticare, io e tanti altri non lo siamo e quindi siamo liberi di assentire o dissentire!

  8. Redsunset said

    Un’immagine che dice tutto… vorrei completare lo scenario nelle prossime elezioni se posso?!! pd e pdl insieme, veltroni come presidente del consiglio e berlusconi presidente della repubblica… intorno tanti giochetti di potere…a sinistra ancora ci sono due partiti comunisti…ma quale differenza c’è?? ah si, quello dei finanziamenti e potere.. questo vale per il centro vedi dini, bordon… e a destra altri partiti…la destra,lega..
    Per quanto mi riguarda andrò avanti con la mia idea di sinistra e di qualcosa di diverso..per l’Italia!
    E’ vero c’è una deriva centrista, ma un naufragio a sinistra…
    Metamorfico: In italia l’unica cosa fallita(purtroppo)è l’idea di politica fatta di rispetto, lealtà e di democrazia…e tu ne sei un esempio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: