metti un pesce con delle idee bislacche…

ecco, sei nella rete con lui

La strada è in salita.

Posted by pedjolo su 8 ottobre 2007

Bandiera del Tibet Qualche ora fa ero lassù, ad Assisi, a farmi accarezzare da quel vento che, là, non cessa mai.
La marcia che parte da Perugia è, storicamente e non solo, un evento importante per coloro i quali credono in una società diversa. Capitini, il grande Capitini, ebbe un’ottima idea, più o meno consciamente, nel dirigerla dal capoluogo umbro fino alla cittadina-rocca di San Francesco: un percorso di 24 chilometri, in salita. Sì, in salita, così come lo è da sempre la vita di chi si impegna ad arginare le derive del mondo.

E ciò che impressiona non è tanto l’elevato numero di associazioni presenti, ma la diversa natura di tante di esse: cattolici, laici, buddisti, ecologisti, comunisti, liberali, politici, artisti di strada. Tutta gente comune. Cioè gente e basta. Tanta gente, tante facce, tanti sorrisi. Tanto buon cuore, tanta musica. E soprattutto, tanto rumorosissimo silenzio, di quello che ti prende e ti emoziona perché capisci che il messaggio più forte di così non potrebbe essere gridato. Un messaggio di pace, fratellanza, rispetto, un gigantesco abbraccio a tutti quelli che sono lì, a tutti quelli che sono rimasti a casa, a tutti quelli che la pensano diversamente perché ancora non hanno capito. Sveglia! Non c’è più tempo, è da un bel po’ che ci viene detto, dobbiamo sbrigarci perché c’è bisogno di forze fresche, di nuovo cervello capace di elaborare una strategia nonviolenta al passo coi tempi.
Ce lo hanno fatto capire anche quei signori vestiti con tonache rosso scuro, i Bonzi, con le loro svolazzanti bandiere tibetane. Erano in diverse decine, e durante tutta la marcia hanno chiesto la cosa più importante: libertà!
Ecco, questa è stata la marcia di oggi. Questa è la marcia di ogni giorno di tutta una vita di migliaia di vite. In salita.

Annunci

3 Risposte to “La strada è in salita.”

  1. c’ero. col cuore, ma c’ero…

  2. paol84 said

    Ehi, non ti ho visto però. In televisione non sei apparso… 🙂
    Io non c’ero, ma con l’anima sì. Ti saluto!

  3. MauroPiadi said

    Ancora mi ricordo la prima (e unica)marcia Perugia-Assisi alla quale ho partecipato; sarà stato, probabilmente, il 1962 o 1963…
    Hem, sì, avete letto bene, non è affatto un errore di stampa…
    Saluti a tutti!
    Mauro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: